Viagra: I medici non dovrebbero neanche prescriverlo

Viagra

Viagra

Il Viagra, un farmaco abusato

Viagra. “È una follia dare il Viagra ai diciottenni. Così si creano dei drogati, uomini che da subito iniziano ad affidare il loro vizio alla chimica. Ne diventano dipendenti per sempre, psicologicamente e fisicamente”. Non usa mezzi termini Barbara Alberti, scrittrice sempre pungente che guarda con disprezzo al Viagra.  e, Ma soprattutto alla forma esasperata con cui il maschio spesso vive l’atto sessuale e la conseguente ansia da prestazione.

Utilizzo scriteriato di farmaci

«A mio avviso i medici parrebbero spesso in combutta con le case farmaceutiche.  Incalza Barbara Alberti. Barbara Alberti. Visto questo utilizzo scriteriato e indiscriminato di farmaci che in molti casi non sono assolutamente necessari. E non vale solo per i giovani, ma anche per gli uomini di età avanzata. Chi ha detto che devono per forza avere rapporti sessuali alla loro età? Magari non sentono più il desiderio e potrebbero sublimare amore e sentimenti in altre forme. Ma oggi no. Al nonno bisogna dar la pasticchetta per forza».

Il problema comunque sta oltre.

«Io il maschio di oggi lo compiango. Hanno un ego insopportabile, difficilmente sostenibile. Pensano solo al sesso, alla prestazione. D’altronde hanno un organo che, se ti obbedisse sempre e come vuoi tu, rappresenterebbe un privilegio. Ma spesso così non è: è un estraneo nel tuo corpo, che proprio quando più ci tieni magari ti abbandona. Per due volte che un uomo non riesce, già si ritiene impotente e corre a farsi prescrivere metodi chimici per risolvere il problema».

Non è chimica, è testa.

Altro che chimica, però. «È tutto un fatto di testa. Il loro delirio nasce dalla competizione, dall’ansia del confronto, al di là di fattori imprevedibili e naturali, che possono accadere. Ma se il maschio fosse più onesto cercherebbe gratificazioni non da molecole sataniche.  Ma da se stesso,   dal rapporto vero con la sua compagna, le cose andrebbero meglio». A Barbara Alberti è mai capitato un uomo che facesse uso di Viagra?
«A me no. Fortunatamente».
Rac. Zin.

da: http://iltempo.ilsole24ore.com          

Commento del Dott. Zambello

Ha ragione Barbara Alberti. Il sesso è una “questione di testa” .  L’impotenza, quasi sempre, non sempre,  ha  delle cause psicologiche. Risolvere tutto chimicamente non è una soluzione, è solo negare il problema.

Purtroppo molti uomini prendono “la  pasticca dell’amore” e non lo dicono alla propria compagna. Problema completamente diverso è il Viagra o similari prescritto ai giovani. Lì non c’è un problema fisico come nel 99% dei casi.  Fare uso di Viagra o similari, significa entrare in un tunnel da dove non si uscirà più.

Se ci sono problemi, bisogna affrontarli ma, con la psicoterapia.

Di Renzo Zambello il libro:  ” Ricordi e riflessioni di uno psicoanalista”   Ed.  Kimerik

Ricordi e riflessioni di uno psicoanalista.

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *